Proroga del Bando per la concessione di Contributi per inquilini morosi incolpevoli

BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AI CITTADINI RESIDENTI NEL COMUNE DI CADELBOSCO DI SOPRA, AFFITTUARI DI ALLOGGI E IN CONDIZIONE DI MOROSITA’ INCOLPEVOLE NEL PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE - PROROGA

Il bando approvato dalla Giunta dell'Unione n. 46 del 22/11/2017 per la concessione di contributi a cittadini residenti nel Comune di Cadelbosco di Sopra, affittuari di alloggi nel medesimo Comune e in condizioni di morosità incolpevole nel pagamento del canone di locazione è stato prorogato con Delibera di Giunta dell'Unione n. 78 del 27/12/2018, fino al 31 Dicembre 2020, salvo esaurimento fondi.

Possono partecipare gli inquilini morosi incolpevoli ovvero coloro che rientrino nelle situazioni previste dal bando stesso (vedi allegati alla presente pagina) e siano in possesso dei seguenti requisiti:
  1. essere residenti nel Comune di Cadelbosco Sopra;
  2. essere in possesso della cittadinanza italiana o di Stato aderente all’Unione Europea, ovvero, nei casi di cittadini extra comunitari, essere titolari di regolare titolo di soggiorno;
  3. essere intestatari di un contratto di locazione, regolarmente registrato, di unità immobiliare ad uso abitativo (ad esclusione degli immobili appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9), situata nel Comune di Cadelbosco Sopra e nella quale si risiede da almeno 1 (uno) anno;
  4. essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida o di un provvedimento esecutivo di rilascio per morosità oppure essere stato sfrattato;
  5. non essere titolari (sia il richiedente che tutti i componenti del nucleo familiare) del diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio ad uso abitativo, fruibile e adeguato alle esigenze del nucleo stesso, sito nella provincia di Reggio Emilia;
  6. il valore reddituale per l’accesso è valutato secondo quanto stabilito dal DPCM 5 dicembre 2013 - “Regolamento concernente la revisione delle modalità di determinazione e i campi di applicazione dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), il quale deve essere compreso nei seguenti limiti:
  7. valore I.S.E.: non superiore a Euro 35.000,00;
  8. valore I.S.E.E.: non superiore a Euro 26.000,00.

CONDIZIONI
Il richiedente deve dimostrare la perdita o la consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare, determinata dalle seguenti condizioni:
  1. perdita del lavoro per licenziamento;
  2. consistente riduzione dell’orario di lavoro derivante da accordi sindacali o aziendali;
  3. cassa integrazione ordinaria (CIGO) o straordinaria (CIGS), che limiti notevolmente la capacità reddituale;
  4. mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici;
  5. cessazione di attività libero professionali o di imprese registrate alla CCIAA, derivanti da cause di forza maggiore o da perdita di avviamento in misura consistente;
  6. malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato o la consistente riduzione del reddito del nucleo medesimo o la necessità dell’impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali.
Il richiedente è tenuto a comunicare qualsiasi variazione ai requisiti e alle condizioni indicati nella domanda e rese ai fini dell’ottenimento del contributo.

BENEFICIARI DEGLI INTERVENTI
I contributi sono destinati a:
  1. fino ad un massimo di € 8.000,00 per sanare la morosità incolpevole accertata dall'Unione, qualora il periodo residuo del contratto in essere non sia inferiore a anni due, con contestuale rinuncia all’esecuzione del provvedimento di rilascio dell’immobile;
  2. fino ad un massimo di € 6.000,00 per ristorare la proprietà dei canoni corrispondenti alle mensilità di differimento qualora il proprietario dell’immobile consenta il differimento dell’esecuzione del provvedimento di rilascio dell’immobile per il tempo necessario a trovare un’adeguata soluzione abitativa all’inquilino moroso incolpevole;
  3. assicurare il versamento di un deposito cauzionale per stipulare un nuovo contratto di locazione;
  4. assicurare il versamento di un numero di mensilità relative a un nuovo contratto da sottoscrivere a canone concordato fino alla capienza del contributo massimo complessivamente concedibile di € 12.000,00.
    I contributi di cui alle lettere c) e d) possono essere corrisposti dall'Unione in un’unica soluzione contestualmente alla sottoscrizione del nuovo contratto.
MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda di partecipazione come da bando e relativa proroga (vedi allegati) deve essere compilata esclusivamente, a pena di inammissibilità, sulla modulistica predisposta in forma di dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 3, 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., allegata a questa pagina.
La domanda di partecipazione, compilata e firmata dal richiedente, e nei casi previsti anche dal locatore/proprietario dell’alloggio, deve essere consegnata direttamente presso lo Sportello Sociale del comune di Cadelbosco di Sopra, nei seguenti giorni e orari di apertura al pubblico:
MERCOLEDI’ dalle ore 9.00 alle ore 13.00;
GIOVEDI’ dalle ore 14.30 alle ore 17.00.
In alternativa, la domanda può essere inviata a mezzo raccomandata A/R esclusivamente all’indirizzo: Unione “Terra di Mezzo”, Piazza della Libertà, 1 – 42023 Cadelbosco di Sopra, in busta chiusa, contenente la documentazione richiesta, o trasmessa a mezzo PEC alla casella di Posta Elettronica Certificata dell'Unione “Terra di Mezzo” all’indirizzo: segreteria@unionepec.it, corredata della documentazione richiesta.
L'Unione “Terra di Mezzo” è esonerata dalle responsabilità per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, caso fortuito o forza maggiore, né per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda.

Alla domanda di partecipazione al bando devono essere allegati, a pena di esclusione, i seguenti documenti:
  • fotocopia non autenticata (fronte e retro) di un documento d’identità valido di colui che sottoscrive la domanda (ad es. carta d’Identità, patente, passaporto, ecc.);
  • per i richiedenti non appartenenti all'UE, copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo oppure del permesso di soggiorno di durata almeno annuale;
  • documento comprovante lo stato di inquilino moroso incolpevole;
  • copia del contratto di locazione regolarmente registrato;
  • dichiarazione del locatore, proprietario dell'alloggio, ove necessario;
  • ogni altra certificazione e documentazione che si ritenga utile a comprovare la sussistenza delle condizioni dichiarate in domanda.
MODALITA’ DI CONCESSIONE ED EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI
L'entità del contributo concesso sarà valutata in misura adeguata alla destinazione richiesta e all'esigenza del richiedente, tenuto conto della possibilità reale del richiedente stesso di far fronte almeno in parte alla morosità. L'entità del contributo non potrà essere comunque superiore ai limiti massimi previsti per le diverse destinazioni del beneficio (contributo massimo erogabile € 12.000,00);
L'Unione “Terra di Mezzo” comunicherà tempestivamente al richiedente e al proprietario dell’alloggio l’ottenimento del contributo e provvederà ai versamenti ai destinatari dello stesso.
Qualora invece non si ravvisino i requisiti richiesti dal presente avviso, sarà inviata comunicazione di non ammissione al contributo al richiedente, che potrà presentare ricorso, nei successivi 10 giorni.
E’ necessario che i richiedenti comunichino tempestivamente all’Ufficio preposto all'istruttoria delle domande ogni variazione riguardante la perdita dei requisiti dichiarati in sede di domanda oltre al cambio di indirizzo o domicilio, personalmente o con raccomandata A/R o tramite PEC.
Qualora i richiedenti non provvedano a farlo e a seguito di ciò si verificassero disguidi nelle comunicazioni inviate riguardanti gli esiti sulle domande, l'Unione “Terra di Mezzo” non ne risponderà.

Per una completa informazione consultare i documenti allegati alla presente pagina.



 

Ultimo aggiornamento: 14/05/19

CALENDARIO EVENTI
DOVE SIAMO
dove siamo
L'altro teatro L'altro Teatro